Trinchero

Italia | Piemonte

La cantina Trinchero ha una storia antica. Quella di Ezio, che oggi conduce l’azienda agricola, rappresenta la quarta generazione in vigna. È stato suo padre ad iniziare ad imbottigliare il vino, lavorando per produrre Barbera da invecchiamento, ed è stato il primo a farlo in tutta la provincia di Asti: aveva, infatti, il registro numero 1.

Oggi nelle vigne di Agliano Terme, che occupano una superficie di circa 13 ettari, trovano spazio tutti i vitigni più rappresentativi del territorio, ma non solo. Ci sono Barbera d’Asti, Freisa d’Asti, Grignolino d’Asti, Dolcetto del Monferrato, Merlot, Nebbiolo, Arneis, Chardonnay e Malvasia di Candia. Una biodiversità frutto della stratificazione e del gusto di coloro che, in famiglia, si sono avvicendati nella conduzione
dell’azienda agricola e della cantina.

I terreni hanno una conduzione biologica, non certificata. I trattamenti sono limitati a rame e zolfo, ma solo quando necessari. La vigna più vecchia, piantata nel 1929, è dedicata al vitigno principe del territorio astigiano, la Barbera, l’unico per cui Ezio Trinchero oggi chiede la DOCG. L’etichetta più importante, cui dà il nome, è “Vigna del Noce”.

Le etichette

Glu Glu Wine Srl | Corso Giacomo Matteotti, 42 | 10121 Torino (To) | P.Iva e C.F. 11523800016

Cookie - Privacy Crediti