Bosco Falconeria

Italia | Sicilia

L’azienda Bosco Falconeria è situata a circa 60 chilometri da Palermo, sulle colline sovrastanti il Golfo di Castellammare. La proprietà è della famiglia Simeti-Taylor dal 1933, era allora un’azienda di circa 12 ettari, ad indirizzo prevalentemente vitivinicolo, con una cantina dove nel periodo della vendemmia erano in funzione sette palmenti e lavoravano fino a 30 persone.

Dopo il terremoto del 1968, cui si accompagna anche la crisi dell’agricoltura, la proprietà viene abbandonata fino ai primi anni Settanta, quando la cantina viene ristrutturata come rifugio estivo. Il ritorno alla produzione di vino si lega alla passione di Antonio Simeti, agronomo, cui si aggiunge la curiosità della moglie Mary Taylor Simeti, che tra un articolo e un libro all’inizio degli anni Ottanta importa le prime notizie sull’agricoltura biologica. I vitigni allevati, a 250 metri sul livello del mare, sono quelli autoctoni, Catarratto e Nero d’Avola.

Nel 1989 l’azienda si converte ufficialmente all’agricoltura biologica: dai 12 ettari iniziali si arriva a quasi 17 e l’indirizzo colturale viene diversificato. Bosco Falconeria pratica un’agricoltura biologica “per sottrazione”, che limita il più possibile gli interventi. Oltre alle vigne, l’azienda coltiva biodiversità, e sparsi per l’azienda si incontrano (tra gli altri) mandorli, limoni, aranci, peri, avocadi, fichi, 4 pistacchi.

Le etichette

Glu Glu Wine Srl | Corso Giacomo Matteotti, 42 | 10121 Torino (To) | P.Iva e C.F. 11523800016

Cookie - Privacy Crediti